Skip to content

Di regali brutti, feste economiche e ciambelline col vino

09/01/2013
tags:

Confermando il post precedente, anche quest’anno son stata una carogna. Ma, a differenza del Grinch, non ho rubato i regali, piuttosto li ho messi in vendita su ebay. è finito il tempo dei falsi sorrisetti solo per non turbare l’ego tirchio e pacchiano della zia di turno! In tempi di saldi è bene racimolare fino all’ultimo centesimo (facendo spazio nell’armadio).

Nelle feste natalizie il rapporto con i parenti diventa snervante, forse perchè li vedo talmente spesso da permettergli di osservare il mio lievitamento causato dal consumo eccessivo di carboidrati. Quindi ora si sta a dieta.. di parenti e dolci! Ma prima di iniziare a fare sul serio (ho comprato un vestito taglia 40 che bello è dir poco, quindi devo eliminare il prima possibile il torrone da casa mia) vi propongo la mia ultima riuscita gastronomica: LE UBRIACHELLE (denominazione romana delle ciambelline col vino).

Queste delizie croccantose sono un dolce secco tipico laziale. Per anni sono andata alla ricerca della ricetta perfetta, gelosamente custodita dalle “vecchie de paese” e tramandate solo in punto di morte alla nipote preferita. Non avendo una nonna “paesana purosangue” e non rappresentando la figura di brava nipotina devota, ho passato gli ultimi due anni a fare prove su prove,senza mai sentire quel profumo idilliaco che gli ingredienti creano una volta uniti fra loro.

Poi, è arrivato il capodanno. Rifiutandomi di spendere tutti i soldi racimolati per la laurea, ho optato per una serata lowcost in casa di amici di amici. In breve: il coinquilinodelragazzodiunamiaamicadell’università ha organizzato a casa una festa ad alto tasso omosessuale (sembrava di essere dentro un film di Ozpetek) e culinario. Insomma, una serata all’insegna delle risate, del fashion estremo, del mangiar bene (e tanto!) e delle pacche sul culo. L’unica cosa che ho dovuto fare (oltre che pagare 20euro) è stato un dolce tipico della mia regione. Così, c’ho riprovato.. e stavolta è stato un successo!!!Ubriachelle-ciambelline-vino

Ingredienti:

  • 200 ml di olio extravergine d’oliva
  • 250 ml di vino ROSSO
  • 350 gr di zucchero
  • 700gr (circa) di farina bianca 00
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 limone grattugiato
  • 1 bicchierino di liquore dolce
  • semi di finocchietto selvatico QB

Procedimento:

  1. Setacciate la farina e disponetela a fontana, quindi unite lo zucchero ed il lievito
  2. Aggiungete il vino poco alla volta e l’olio e, sempre mescolando, incorporate il limone grattugiato, il liquore ed il finocchietto
  3. Lavorate l’impasto per amalgamare il tutto fino ad ottenere una pasta omogenea e viscosa (vi rendete conto che siete arrivati se l’impasto si muove in blocco quando inclinate la ciotola). A seconda del vino ed olio può servire più o meno farina, voi però regolatevi con le dosi che vi ho scritto.
  4. Formate delle ciambelline (con una quantità di impasto pari ad una noce) e ricopritele di zucchero. In alternativa, se l’impasto risulta essere troppo appiccicoso da lavorare, dategli una prima forma, mettete dello zucchero in un piatto e lì fate roteare la ciambellina. questa si allargherà in modo omogeneo e verrà automaticamente ricoperta di zucchero.
  5. Fate cuocere in forno a 180° fino a farle diventare dorate (poco, fidatevi!)

Una volta pronte fatele raffreddare per benino e assaporatele inzuppandole/pucciandole in un buon passito.

E bona notte ar secchio!

14 commenti leave one →
  1. 09/01/2013 16:48

    Mi hai fatto venir voglia di rifare le ciambelline col vino. Le facevo sempre con le figlie quando erao piccole perchè si divertivano anche loro, anche se alla fine non c’era una ciambellina uguale all’altra!!!
    La mia ricetta era più o meno simile alla tua, solo che mettevo meno farina e niente semini di finocchio che alle bimbe non piacevano.
    Grazie per avermele ricordate…leggendo sentivo il profumo……

  2. 09/01/2013 19:16

    Con questa ricetta sarà molto diffcile rimanere a dieta! Meno male che posso bruciare in palestra! Un abbraccio!!!!!!!!!!!!

  3. 10/01/2013 00:10

    mmmhhh queste feste!!!!

  4. 11/01/2013 15:40

    Posso essere pessima? Se la festa era ad alto tasso omosessuale, non poteva che essere culinaria!

  5. 15/01/2013 13:29

    L’idea di venere i regali di Natale su e-bay è qualcosa di geniale ahaha complimentoni!

  6. 25/01/2013 11:38

    Mi hai fatto venire una fame…!! Peccato che sono un disastro a seguire ricette, rischierei di fare un casino…
    Ma i regali su eBay sei riuscita a venderli davvero? Geniale l’idea!😀

    • 26/01/2013 15:05

      Oh yes! Io mi libero da oggetti inguardabili, qualcuno è contento dell’acquisto ed io ho abbastanza soldi sulla carta per fare acquisti senza senso su etsy!😀

  7. 30/01/2013 11:37

    Potresti vendere anche le ciambelline su e-bay!

  8. 30/01/2013 14:36

    Sarà che i miei parenti sono relativamente pochi ( faccio schifo come siciliana ) , ma non mi disgustano più di tanto quando mi chiedono del fidanzatino … di quanto sono cresciuta … mi camminano per casa impicciandosi della serietà del mio pigiama … okay ci ho ripensato. I parenti fanno schifo.

  9. karina890 permalink
    22/02/2013 16:41

    Devono essere squisite! ^^

  10. 02/06/2013 15:29

    La ricetta sembrerebbe anche vegan-friendly🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: