Skip to content

A spoonful of BLUSH helps the medicine go down..

10/02/2012

Per chi non sapesse cos’è il blush (ovvero per chi si trova nella condizione di pura  ignoranza in cui mi trovavo io fino a qualche tempo fa) consiglio di farsi un giro a casa ClioMakeUp.

created by: felinide.blogspot.com/

Studiato? Bene! Ora torniamo a noi. La vostra fidata amica di bevute è in astinenza da “birretta con gli amici” da troppo tempo. Perchè, vi starete chiedendo (e se non lo fate me lo chiedo da sola. ddddio se sono impicciona)? Perchè arriva un momento in cui devi chiudere il cazzeggio nel cassetto e fare spazio alla serietà, nel mio caso alla tesi. Di questa ne abbiamo già parlato, ma quello che non ho mai detto è che la mia relatrice è una pazza lunatica in piena crisi di nervi nonché regina della disorganizzazione che scarica tutto questo su di me, facendomi sentire piccola quanto una gomma masticata ed appiccicata sotto il tavolo. Sono agenda-dipendente, organizzo qualunque cosa su delle bellissime tabelle Excel, decido/cronometro/dedico il tempo a disposizione per ogni attività debba fare, sono seria e parlo anche in modo forbito quando c’è da farlo, rido e sparo boiate quando posso, mi sono ammazzata per rimanere in corso con l’università ed avere una vita degna di questo nome con tutti i problemi annessi…. e questa esaurita da quattro soldi che dice? che sono: disorganizzata, poco professionale, che penso solo agli esami e non al resto e che sono superficiale? IO?! (iiiira funeeeeesta) Per un attimo ho pensato seriamente a lanciarle le cartelle cliniche addosso ed andarmene stile “film americano”; ma mentre il mio cervello elaborava grandi scene hollywoodiane come finale a quella discussione, il mio corpo era come inebetito davanti quella scarica d’insulti gratuiti. Il finale, quello vero, si è concluso con Effe che trascinava a casa la sua autostima. La ciliegina sulla torta ce l’ha messa il mio ex con un messaggio asettico e da testa di cazzo doc, arrivato sul mio rossissimo cellulare per mano di mio zio. Insomma in 24 ore ero sull’orlo di una crisi di nervi quando……  finalmente, ho visto la luce ed era quella del parcheggio del centro commerciale!! Mossa da compassione, mia madre ha scaldato il bacomat ed ha curato la sua figliuola isterica con la sola medicina efficace: spese senza senso!

Mary Poppins aveva dannatamente ragione quando canticchiava che la pillola va giù che è una bellezza con un po’ di zucchero; mi è bastato tornare a casa con due buste di cazzate per ragionare in modo razionale e dedurre che:

  • chissenefrega della relatrice, io voglio questa tesi e nessuno mi potrà impedire di far bene il mio lavoro
  • il mio ex è un pirla ed è una fortuna che sia “ex” e non altrimenti

Dopo questa meditazione materialista sono pronta  ad elencarvi i miei acquisti terapeutici (in attesa dei vostri commenti e consigli) per approfondire il concetto di femminilità. Che poi voglio vedere quando userò tutta questa roba visto che fuori la mia finestra è in atto una tempesta di neve e se metto un piede fuori casa rischio il congelamento istantaneo, ma questo è un dettaglio che potrà essere risolto in un secondo momento.



Finalmente la mia faccia sarà omogenea, dato che ho tutti i colori dell’arcobaleno per eliminare brufoli/macchie/occhiaie. Ho anche preso un crema idratante/primer/opacizzante per avere una base solida su cui fare la restaurazione (!!), un blush per farmi le guaciotte alla Heidi ed un mascara per far arrivare le mie (già lunghe) ciglia oltre lo spazio occupato dalle tette. Da Accessorize ho fatto scorta di orecchini alternativi, ho lottato per  un bracciale (perchè ha dei colori stupendi e perchè a 4€ in quel negozio c’ho trovato sempre e solo gli adesivi) e questa bellissima pochette per il matrimonio oltralpe (inizio a svelare i dettagli: vestito verde acqua e TUTTI gli accessori del colore che vedete) , unici pezzi rimasti a conferma che i saldi al 70% sono veri e propri affari. Ora devo solo: continuare a seguire in modo ossessivo ClioMakeUp 5 giorni su 7 su Real Time, fare un cerchietto stile “matrimonio inglese”, cercare delle scarpe delo stesso tono della pochette ed in teoria dovrei diventare una gnocca stratosferica. In teoria. L’altra opzione è il PAGLIACCIO BARALDI!
PS: Vi prego, non giudicatemi. Non sono né  una materialista che è felice solo se entra da ZARA né una fashion blogger che pubblica la sua ficaggine… sto solo cercando di sembrare più femminile con la birra in mano e la parolaccia sempre pronta!
13 commenti leave one →
  1. 11/02/2012 18:34

    Non so come farei senza i tuoi post…fantastica! ahahaha

  2. 11/02/2012 20:21

    “nessuno mi potrà impedire di far male il mio lavoro”??? Cioè, vuoi fare male il tuo lavoro???😯

  3. 12/02/2012 12:21

    Io con una birra i mano sono femminile quanto un paracarro ma chisssenefrega, anche perchè per chi dobbiamo essere femminili? Per le donne ? CHISSSSSENEFREGA!!! Per gli uomini???? Quelli sono interessati alle tette e al culo, il resto non li riguarda!
    EX??? ma mi sono persa qualche puntata??? Min… vado a leggere indietro.

    • 13/02/2012 13:21

      Non ti sei persa nulla (per fortuna)! parlo del mio ex.
      Il secchione è ancora tra noi! 😀

  4. 13/02/2012 02:22

    Allora non sono l’unica alla quale l’ex manda messaggi da Emerita testa di ca*** per non si sa quale dannato motivo.
    Perdona il commento ma oggi ho il dente avvelenato.

    P.s. lo shopping è un ottima cura, io mi butto sulle scarpe di solito..ma.. i trucchi sono una buona alternativa.

    Bacini (:

  5. 13/02/2012 09:18

    Mi è caduto un filo di bavetta sul blush e il mascara di Kiko… Sono anche i prossimi acquisti che ho in programma io! Concordo che lo shopping compulsivo e sconsiderato è una cura a (quasi) tutto, io ad esempio non resisto con le borse… ma anche Kiko lo saccheggio spesso! Ahhh come ti capisco…..

  6. carlotta permalink
    13/02/2012 20:22

    muahahahahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh….confesso che sei una vera risorsa d’umorismo puro (a proposito il tuo “secchione” ti apprezza per quello che sei? E non solo per le tue tette?…ihihihihih).
    Per il resto vedo che sei una tipa tosta e che il tuo “I love shopping” sia solo una facciata, nel senso che sembri un’insicura quando in realtà non lo sei minimamente. E comunque noi donne abbiamo bisogno di vezzeggiarci un pò…sarà il retaggio atavico di trine e merletti che ci perseguita? Mah! Non rammaricarti oltremodo. Sei così “lovely” che ti darei la lode anche senza laurea. Bacicci

  7. 14/02/2012 10:34

    guardato tutto il video. Mai buttati via 10 minuti in modo peggiore in vita mia! :))

  8. 15/02/2012 14:32

    Già che ci sei fai un test dei prodotti comprati e pubblica le tue valutazioni di “clinica”… anche questo è prendere un respiro dalla tesi (su cosa la fai???)

    • 15/02/2012 21:54

      Ho il biodizionario aperto.. appena ho un’oretta libera cerco tutti gli elementi e poi vi faccio sapere! (spero di aver comprato meno “schifo possibile”) 😀

  9. 15/02/2012 23:58

    Ma no non ti preoccupare, anche io quando sono avvilita compro, è l’unica per tirarmi su! faccio anche cose peggiori, tipo vedere i look di Serina di Gossip Girl e tantare di imitarla, come l’ultima delle bimbominkia, fortuna che poi desisto sempre😀

  10. 20/02/2012 19:38

    Ovviamente non posso darti consigli e pareri sui tuoi acquisti, ma questo post è STRATOSFERICO!!! Merita un “I like”🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: