Skip to content

MOMENTO SERIETà: ovvero, come un’azione può far vivere meglio!

05/12/2011
tags: ,

Oggi è stata una giornata davvero intensa: io ho passato l’esame tanto sudato con un discreto 29 (e ciò comporta la possibilitò di fare gli ultimi 4 ed iniziare la testi…olè) e l’Italia ha assistito ad un grande esempio di civiltà, cioè un spiegazione umana e concreta di ciò che la politica ci ha regalato per Natale.. un bel pacchetto lacrime e sangue! Riguardo quest’ultima non vorrei scendere nei commenti politici (a parte che ieri sera la conferenza di Monti mi ha incantata come non succedeva da molto), piuttosto vorrei fare presente a tutti che sì, ci sarà da smadonnare per tutti i soldi che ci usciranno dalle tasche, ma ricordiamoci che è Natale (come no? wrdpress mi ha messo la neve, quindi è Natale) e forse sarebbe il caso di spendere 15 euro anche per il prossimo. Come? Farnocchia ha la soluzione (dlla serie “aiuta loro che loro aiutano te”)!

  • “Regala uno yak” è la campagna di regali utili che Save The Children porta avanti ormai da anni sotto le feste di Natale. In pratica apri il catalgo, decidi quanto donare, scegli il regalo che ti piace e mandi la donazione col nome della persona a cui hai fatto il regalo (ad esempio io regalerò un cesto di cibo e del latte terapeutico a nome delle mie colleghe dell’università). Insomma bambini felici e più sani ed amici col cuore un po’ più caldo!
  • “Regala un cenone salvavita” , dona un Plumpynut! E’ un composto da farina di arachidi, zucchero, grassi vegetali, latte in polvere, con aggiunta di sali minerali e vitamine che viene distribuito in bustine dalle quali i bambini possono “succhiare” direttamente il contenuto (grazie a questo non deve essere diluito in acqua ed è per questo ideale per essere utilizzato in tutti i contesti) Una terapia a base di Plumpynut può aiutare i bambini a riprendere peso rapidamente e quindi a configgere quel grande problema che è la malnutrizione. La donazione è soggettiva, facile e veloce.. e riempe lo stomaco di bambini che non hanno fatto nulla per pesare quanto un mio libro!
  • “Adotta una pigotta” è un’altra iniziazita dell’unicef che mette al centro una paladina della giustazia di pezza contro la mortalità infantiile. Al costo 20€ è possibile regalare ai propri bimbi una bllissima bambola di pezza fatta a mano, quindi unica. Con questa donazione contribuirai alla difesa dei diritti dei più piccoli di tutto il mondo. Io le regalerà alle mie cuginette e fanculo le winx!!
  • “Ogni malato di leucemia ha bisogno di ua buona stella” è il motto che  l’AIL ormai porta avanti da anni per raccogliere fondi per la ricerca e l’assistenza dei malati di leucemie e linfomi ed io, anche quest’anno, sono molto felice di contribuire nella vendita delle stelle (12€). Io sono volontaria AIL da più di tre anni, anche se purtroppo vari problemi mi hanno portata a non poter essere più attiva sul campo come prima, e quando si tratta di aprire uno stand e vendere non mi tiro indietro.. e poi le stelle sono sempre un bel pensiero per un regalo. Quindi io vendo e voi venite a comprare! Le piazze che aderiranno sono sul sito.. chi mi trova vince un orsacchiotto!

Allora, vi ho convinto? Ora siete obbligati a fare uno di questi acquisti e se non lo farete potrete considerarvi banditi dalla mia lista di “amici di mouse”! Queste sì che son minacce…  xD

17 commenti leave one →
  1. coccinella permalink
    05/12/2011 20:18

    Bravissima! Io ho inaugurato questa tradizione qualche tempo fa, nauseata dai regali inutili. E, devo dire la verità: all’inizio mi preoccupavo della reazione dei “fortunati” destinatari del regalo, che (prevenuta, io!) pensavo preferissero una candela, una sciarpa o un paio di guanti alle cartoline simboliche del CIAI. E invece, le mie caprette, le galline, i biberon e le zanzariere per i bimbi, il kit scuola e i vaccini sono stati apprezzati molto di più! Non dimenticherò mai la faccia della mia nipotina quando le ho detto che un bambino come lei avrebbe festeggiato con uno zainetto per la scuola tutto nuovo. E io che pensavo che il mondo fosse tutto cinismo e consumismo sfrenato!🙂

  2. 05/12/2011 20:35

    Beh a Natale non dico che è d’obbligo, ma un’offerta, una donazione, un’acquisto sensato lo si deve fare😉
    Per il resto… BRAVISSIMAAAA!!!😀 Un’altra tappa verso il tanto sospirato traguardo è stata fatta🙂

  3. 06/12/2011 09:47

    …FARNOCCHIA…SEI GRANDE!!
    SARA’ FATTO…COME LA PRINCIPESSA DESIDERA…
    Il natale, ahimè lo digerisco malissimo…già da un po’ di anni..la cosa più bella in assoluto è la felicità dei bambini..quelli piccolini..che non capiscono quanto sia diventata una festa ipocrita, ma hanno quegli occhioni scintillanti come le lucine!
    Bene, le mie buone azioni le faccio sempre anche durante l’anno, ma visto che non ci può esimere da questo nefasto giorno…una in più non farà male.
    Brava per l’esame…ma credo che nessuno avesse dubbi sull’esito…🙂
    Come sempre sei un fenomeno webbano!
    vento
    PS: ganzetta la neve…ogni tanto m’impalla lo schermo…ma ci sta tutto con te!
    vento

  4. 06/12/2011 11:27

    wow wow wow … complimenti per l’esame … la mia testa, quando ha letto 29 non è più riuscita a compicciare niente! brava … clap clap clap … tanti applausi per te😛 smack

  5. 06/12/2011 15:01

    Ciao, nel periodo di Natale penso sia doveroso (sempre se si hanno le possibilita’ e se il governo non ci ha gia “succhiato” tutti i risparmi) donare un qualcosa alle persone che ne hanno bisogno. Mi spiego meglio: persone che stanno male ce ne sono tante e a volte e’ piu’ facile ignorarle che soffrire con loro, perche’ se si fa caso a tutto si soffre sempre ed io faccio tanto “caso”. Un aiuto almeno a Natale potrebbe essere sinonimo di migliorare la situazione di qualcuno e quest’anno mi sento in dovere di aiutare. ciao Chris

  6. 06/12/2011 16:08

    Bravissima! Un 29 è un ottimissimo voto!
    Mi piace tanto questo tuo post, bella soprattutto l’idea del regalo solidale. Per la verità io acquisto la stella ogni anno, come anche acquisto l’uovo di pasqua sempre dell’AIL e l’azalea dell’AIRC. Quindi posso essere tua amica di mouse, ok?!?!?

  7. 06/12/2011 19:10

    Grande Effe, così si fa! Altro che corsa ai regali ed affollamento nei centri commerciali: un dono utile (utile davvero!), sincero e anche per nulla stressante.

    Aaaah, complimentoni per l’esame! E’ quello che ti ha fatto perdere la mostra di Audrey?

  8. 07/12/2011 09:36

    “[…] Io le regalerà alle mie cuginette e fanculo le winx!!”😀 Mitica, meno male che al mondo c’è altra gente che la pensa come me😉
    Ogni anno io e mia moglie cerchiamo sempre in un modo o nell’altro di sovvenzionare le associazioni umanitarie, difatti molte delle cose che hai proposto le abbiamo fatte e le faremo!
    Buon Azione a Tutti!

  9. 07/12/2011 09:46

    Non manco mai di fare la mia buona azione, perchè essendoci ‘dentro’ da parecchi anni, so quanto è importante sostenere la ricerca.
    Se mia figlia dopo 10 anni di calvario è ancora qui e vive la sua adolescenza in modo più sereno e quasi spensierato, è merito di chi ha contribuito a far progredire gli studi su determinate patologie, regalando speranza a tanti bimbi e alle loro famiglie.
    Non mi stancherò mai di dire grazie, e già che ci sono, voglio ricordare che c’è un altro gesto da compiere ancor più generoso e che in termini di moneta non costa nulla, ma può fare tantissimissimo: donare il proprio sangue.

  10. Quarchedundepegi permalink
    07/12/2011 13:47

    Hai scritto un bellissimo articolo. Complimenti per l’esame.
    Da qualche anno a questa parte verso regolarmente a MEDICI SENZA FRONTIERE. Aiuto i miei colleghi che non posso aiutare sul campo.
    Per gli auguri acquisto, negli uffici postali, le cartoline UNICEF.

  11. 07/12/2011 20:39

    E’ da un po’ che mi servo anche io da quel regaliere.
    WordPress ti ha messo la neve??? NOOOOOOOOOOOOO

  12. 12/12/2011 00:11

    Complimenti per l’esame! =)
    Io ormai è il quarto anno che faccio donazioni all’Unicef tramite “Regali per la Vita” e ho tutta la collezione di calamite sulla bacheca al fianco della scrivania…

  13. 14/12/2011 00:40

    Complimenti per l’esame… per quanto riguarda i regali solidali… ormai li considero un must! La stella dell’Ail l’ho comprata per casa… ma anche per “lavoro”, le pigotte dell’unicef andranno alle nipotine (hanno dai 2 ai 3 anni) E lo Yak a nome dei colleghi. Quella del “cenone” però non l’avevo mai sentita!Grazie per la soffiata!

  14. 17/12/2011 12:08

    Bellissime idee🙂 Ma la neve!?! LA VOGLIO ANCH’IO!!!

Trackbacks

  1. Idee regalo « pensamentos espalhados duma joaninha feliz

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: