Skip to content

Apri la tua borsa e ti dirò chi sei

11/04/2011

Se l’ abito ormai fa il monaco, la borsa fa la donna, e racconta molto di lei con doppia fenomenologia: sia se la si riesce a fotografare come in questa ricerca dall’ interno, sia se ci si limita a interpretarla dall’ esterno, nell’ escalation della valenza mondana.

Corriere della Sera.


Qualche giorno fa mi sono imbattuta in un dei tanti servizi di costume del tg2 (che almeno per queste cose ci fa una rubrica e non le spara in pieno tg,oscurando notizie importanti/scomode, come fa il tg1) che ha catturato da subito la mia attenzione. In 5minuti si è risolto uno dei più grandi misteri che l’uomo (non inteso come persona che vive sulla terra, ma come elemento che ha tra le gambe il suo migliore amico!) moderno non era mai riuscito a capire al 100%, Giacobbo compreso: cosa c’è nella borsa di una donna???  Le domande che poi si sussuguono generalmente sono:

  • come diavolo hai fatto a far entrare tutta quella roba lì? (siamo tutte campionesse di tetris quando DECIDIAMO che quella sera DOBBIAMO uscire SOLO con quella borsa)
  • ma perchè porti cose che non userai mai?? (il giorno che a qualcuno servirà un cerotto/profumo riderò compiaciuta)
  • perchè non riesci a trovare mai nulla anche se la borsa ha un volume di 10 centimetri cubi ?
  • da quant’è che quella roba stava lì?
  • ma non ti scoccia ogni volta cambiare borsa? (classica domanda del Secchione che mi lascia sempre più perplessa)
  • cosa si nasconde dietro quell’universo?

Il fotografo Pierre Klein ha cercato, insieme al sociologo Jean-Claude Kaufmann, di rappresentare ed interpretare il micro/macro-mondo delle donne in una mostra a Parigi che sta riscuotendo molto successo. “Elles vident leur sac” nacque dalla richiesta del fotografo di far aprie a 50 donne le proprie borse al mondo; inaspettatamente ne uscì un mondo variegato e divertente che non poteva rimanere in un video.. da qui nasci l’idea della mostra fotografica e dell’intervento del sociologo che ha interpretato ed etichettato le “donne tipo”. Un progetto divertente ed ambizioso che era giù stato provato da molte blogger, compresa Gabry la quale, in modo del tutto inconsapevole, mi ha convinta a creare questo post e a.. svuota la mia parte più intima, la mia borsa!

Dall’alto a sinistra, in senso orario troviamo: gli immancabili fazzoletti (essendo allergica a tutto e raffreddata h24); gli occhiali, senza i quali non saprei proprio come fare delle volte; il mio amatissimo e super-rosso cellulare; una pennetta usb, perchè non si sa mai;  un portamonete

(sì, è di Fendi, ma tranquilli che non ho speso milledimille euro, è originale..ma l’ho trovato per terra…vuoto..giuro!) che quando serve si trasforma come portafogli;l’agenda, ovvero la mia unica cura contro il rincoglionimento dilagante; una penna, sempre pronta a prendere appunti o strappare frasi/libri da comprare/posti da vedere/ecc ; mille tessere (qui solo due) con le quali posso avere lo sconto al supermercato/entrare gratis nei musei/prendere l’autobus/affittare una bici; un campione di profumo; chiavi di casa con sacchetta per burro-cacao (labbra incartapecorite..addio!); cream per le mani; molletta salva capelli merdosi; ultimo libro capitato tra le mie mani che gira sempre con me!

Più o meno questa sono io, anche se di cose ne mancano, ma ho voluto seguire le regole della mostra ovvero: non preparare la borsa e presentare quello che in quel momento hai.

A questo punto scatta la domanda: il sociologo cosa direbbe della mia anonimissima borsa???  Non sarebbe meglio chiederlo ad uno psichiatra? M a questa non va contro la privacy? Non era meglio il vecchio “do una sbirciata quando lei è in bagno”? Ma soprattutto, che cavolo vi aspettavate di trovare???

Ecco, avete risolto le domande degli uomini (troppo imbecilli per arrivarci da soli) e ne avete date altrettante a noi… grazie mille!!  -.-

 

 

 

28 commenti leave one →
  1. mbj permalink
    11/04/2011 14:45

    beh dai non c’è nulla di strano… parecchie di quelle cose le porto dietro anche io compreso il lucidalabbra che mi salva le labbra dall’aria che prendo in moto😛

    pensavo peggio ahahahah

  2. 11/04/2011 14:57

    Un universo intero dentro una borsa.
    Credo che il “dilemma” sia facilmente spiegabile dal fatto che vogliamo (o meglio, speriamo di) essere pronte a qualsiasi evenienza e, quindi, infiliamo dentro un pò di tutto, anche l’inutile a volte, con il dubbio del “magari mi servirà…prima o poi”…e quel prima o poi non arriva mai.
    (…e le nostre spalle e la nostra schiena ne risentono…ahahah…)
    Buon pomeriggio!😉

  3. 11/04/2011 15:19

    Ci fu un periodo in cui portavo in borsa anche un microscopico kit di taglia e cuci bwahuahuahuahua
    Ora mi “limito” a quasi tutto quello che hai in borsa tu (tranne il libro, la penna usb e la molletta) più 2 tipi di disinfettante per le mani, liquirizie per quando mi gira la testa (alzano la pressione), chewingum, tic tac e mentine dell’aeroporto di Londra, un coltellino svizzero (può sempre servire) e una lampadina.

  4. 11/04/2011 15:43

    In fondo è quello che abbiamo un pò tutte. Anch’io non potrei vivere senza burrocacao, è la prima cosa che “trasloco” da una borsa all’altra insieme allo specchietto. Attenzione, non sono una narcisA! Di fatti raramente lo tiro fuori, più che altro mi serve quando affronto le tormente di vento, letali x i miei stupendissimi (ironico) capelli.
    X fortuna poi che non fumo, quindi piccolo spazio delle sigarette recuperato😉
    Aggiungi poi una bottiglietta d’acqua o l’ombrello x gli spostamenti più lunghi (è qui che aggiungo anche il libro)… aaah la fotocamera! Oh, quando ricordo di portarla, me la porto dietro ahahahah hai visto mai che nel mio piccolo paese spunti improvvisamente, come manna dal cielo, da un angolo Raoul Bova?!?😛
    Beh, si sa che x noi donne sono delle piccole valige pronte ad ogni evenienza. E cmq ultimamente neanche gli uomini scherzano😉

  5. 11/04/2011 15:47

    Una mia amica ha pubblicato circa 50-60 volte nella sua bacheca di Facebook una frase di Fabio Volo (abusandone chiaramente): “Ci sono bellissime storie d’amore nel fondo delle borse”.
    Oggi non trovando più l’abbonamento della metro ho ribaltato la mia borsa (del pc) e sono emersi post it abbandonati lì da mesi, tic-tac rancide, matite e penne che non ricordavo di avere, etc. etc.

  6. 11/04/2011 17:17

    E’ proprio vero che si può capire tutto di una donna dando una sbirciatina alla sua borsa!

  7. 11/04/2011 18:49

    Il mio portafogli fa lo stesso?
    Dovrei cambiarlo. E’ vecchio. Di un blu che ormai non è altro che un ricordo.
    Dovrei farlo, ma non me la sento.
    La decisione di sostituirlo è difficile da prendere.
    Cambiarlo significherebbe avere del tempo per pensare. Significherebbe tirare fuori la marea di “cose” spesso inutili che lo gonfiano al punto di non potersi chiudere. Significherebbe analizzare pezzo per pezzo e valutarlo per decidere se scartare o tenere.
    Che fare dello scontrino del 7 gennaio di 27.50 euro della macelleria? “Scartare!” Direbbe chiunque. Ma quello scontrino, meglio, quella data mi ricorda quel giovedì e io, quel giovedì, non lo devo dimenticare. La lista della spesa di chissà quando, sgualcita, ripiegata a fisarmonica mille volte, con le pieghe che stanno per lacerarsi. Non posso scartarla, perché su di una piega c’è un numero di telefono. Appartiene ad una cera Anita. Io non ricordo chi sia, ma prima o poi, sicuramente, mi verrà in mente. Collezione di “santini”: Sant’ Antonio, San. Francesco, Santa Caterina da Siena, don Orione. Buttare? Fossi matta, non si sa mai.

  8. 11/04/2011 19:46

    Allora come faranno a capire me?😦 Io non sopporto le borse, metto tutto nelle tasche dei jeans, tasca anteriore destra: soldi e chiavi, anteriore sinistra: bancomat e tessere punti, posteriore destra: cellulare, posteriore sinistra: 2 singoli fazzoletti di carta. Mi sono comprata una borsa con l’intento di impormi a portarla (della serie “che donna sei se non hai la borsa?) la riempio di tutte le cose possibili ma ineluttabilmente il secondo giorno già tutto è ritornato nei jeans. Chi mi potrà mai capire?!??!?!

  9. numeronove permalink
    11/04/2011 22:26

    Troppo fico questo post, e tremendamente vero tutto quello che dici riguardo gli uomini che dicono…XD
    Va detto che gli omuncoli portano fazzoletti, cellulare, portafoglio nelle varie tasche, se c’è possibilità libro in mano, e gli altri accessori che quando servono stanno in tasca😄

  10. BobSaintClair permalink
    12/04/2011 17:27

    Io non la farei così semplice … e comunque non me l’hai fatta, ho le prove, mistificatrice!😛

    • 12/04/2011 18:49

      Bello mi, ma che pensi di fregare me, mocciosa che è cresciuta a pane e disney?!?!
      guarda qui va..

  11. 12/04/2011 18:42

    Sembrerà strano, ma le borse delle donne mi affascinano, forse proprio perché dentro in fondo ci sono loro, con il loro mondo e… quotidiano.

    Però non ho mai sbirciato dentro, anche perché solo a metterci le mani, viene l’ansia.
    Invece mi diverto vedendo la scena della ricerca del cellulare che suona…🙂

    Fantastico!

  12. 12/04/2011 22:27

    Vogliamo parlare delle cose che le donne vorrebbero infilare nelle valigie, anche per viaggi di pochi giorni, e della loro espressione quando gli fate notare che il phone professionale con diffusore per quel weekend può anche restare a casa? .D

    • 20/04/2011 21:13

      Alexander: vero!
      Julie: no no e no! Bisogna essere pronti ad affrontare ogni evenienza!
      X-D

  13. 13/04/2011 02:04

    @ Fra: è vero, me l’ero dimenticato…🙂

  14. 13/04/2011 11:02

    C’è più roba nella mia borsa..
    e sono un ragazzo!!😀

    • 15/04/2011 10:29

      Fa poco il fico che ti è solo andata bene… di solito ho un’altra dozzina di cose dentro!
      è tutto proporzionale alla grandezza della borsa..mauauaua

  15. 13/04/2011 14:22

    Vi risparmio cosa porto nella borsa, ma nel portafogli, forse per pigrizia di toglierli, porto: numero una pinzetta per sopracciglia, numero una scheda sim vodafon attivata ma non in uso (naturalmente), numero uno token, numero una scheda memoria… e a volte, ma solo a volte, qualche spicciolo.
    Grazie del passaggio… a presto (sicuramente!!!)
    Emma

  16. 13/04/2011 15:07

    Nella mia ci trovi anche i pocket coffee ( non giro mai senza ) qualche pacco di caramelle e le salviettine imbevute ( quelle dei piccoli ) i gettoni delle giostrine dei centri commerciali ( non per me, sia chiaro… ) xD e qualche macchinina che mette dentro mio figlio…🙂
    quando provi il tiramisù fammi sapere😉
    ciaoooo

  17. myownpassion permalink
    13/04/2011 21:02

    La descrizione del contenuto della tua borsa insieme alla relativa immagine, mi ha fatto sognare, sorridere. Mi ha fatto immaginare, idealizzare, scrutare nella mente i contorni, i lineamenti di chi scorgo tra le righe di queste pagine ogni volta che leggo un tuo nuovo post. Complimenti, bello, delizioso, simpatico😉

  18. Marta permalink
    13/04/2011 21:10

    Nella mia c’è pochissimo davvero , lo stretto indispensabile.
    A parte in questi giorni che sono stata a Cracovia che non so come ho fatto a farci entrare : guanti , cappello , sciarpa voluminosissima , impermeabile , 3 libri , un block notes , 2 bottiglie d’acqua , un sacco per il pranzo al sacco , la macchina fotografica più le altre cose di routine burro cacao , telefono , fazzoletti , penna , portamonete coi soldi e chi più ne ha più ne metta!

  19. 15/04/2011 11:04

    il segreto è questo: ogni borsa è un piccolo buco nero che apre le porte a un piccolo universo capace di contenere fazzoletti,libri,assorbenti,rossetto,mollette,ecceccecc.
    è per questo che ogni tanto saltano fuori cose dimenticate: finiscono nell’angolino dell’universo, si incastrano e restano lì per un tempo indefinito.

    e comunque mio fratello, dopo che a carnevale l’hanno convinto a vestirsi da donna, ha osservato: “ma in una borsa ci stanno un sacco di cose! non so come facciamo noi maschi a star senza!”

    • mbj permalink
      15/04/2011 14:25

      perchè noi maschietti il superfluo lo lasciamo a casa:mrgreen:

  20. bottepiccola permalink
    15/04/2011 14:02

    ..minkia,mi sa che sono proprio l’antidonna per eccellenza…io le borse manco le uso!😐
    Io punto più sul mio caro e fedele zainetto Nike nero ch mi ha regalato la mia metà..dentro c’è il portafogli,la lettera di dimissioni dell’ospedale di qualche tempo fa,l’immancabile iPod e la lista di una spesa fatta almeno secoli fa:mrgreen:

  21. carlotta permalink
    15/04/2011 19:30

    Come sempre Effe sei unica. L’articolo sul tg2 l’ho visto anch’io e devo ammettere che mi ha affascinata, perchè è verissimo il risvolto psicologico che hanno fatto gli studiosi sul tipo di donna. Da adolescente disamorata per le borse e tutto ciò che più gli si avvicinava, ho imparato ad amarle. Specie quelle in pelle. Dentro ho l’essenziale: borsellino di Tacchini pieno più di tessere che di soldi, fazzolettini di carta, gel disinfettante per mani, il mio onnipresente burrocacao, caramelle alla bisogna, minibeauty di pronto soccorso sanitario (assorbenti, cerotti medicati, antistaminici, cortisonici, antiinfiammatori, pasticche per la gola, omeopatici per le vertigini, ecc.) pettine (che non uso mai), rosario, angioletto di stoffa, l’immancabile penna e quando so che devo stare in qualche sala d’attesa, il libro che sto leggendo. Dio mio quanta robbbbba!

  22. sabby permalink
    18/04/2011 15:38

    tempo fa volevo scriverlo un post sulla mia borsa, non avevo la digitale con me!!!
    pensa…addirittura i pop corn ci sono dentro!!! non dico altro!!!!

  23. 23/04/2011 13:47

    Interessante sarebbe anche analizzare con cosa riempie un uomo, nel caso sia costretto a portarlo, un borsello (capita spesso, soprattutto a noi universitari) :-p
    Auguri di cuore🙂

  24. 23/04/2011 19:17

    contenta di averti ispirata eheheheh. io ho mille cose in più in borsa…comincio a pensare che dovrei togliere qualcosa….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: