Skip to content

Merry (ECO) Christmas

10/12/2010

Ovvero l’elenco di azioni e derivati eco-socialmente utili per un Natale e un futuro migliore!

Eccoci finalmente col tanto atteso articolo eco-friendly infiocchettato per le feste.   Dato che le notizie erano molte ed avevo paura di fare un gran minestrone incomprensibile, ho deciso di fregare l’idea ELENCO dalla fortunatissima trasmissione “Vieni Via Con Me” …spero di essere all’altezza del paragone e di fare meglio di Bersani, Fini e Maroni che invece di leggere un elenco hanno leggo una diatriba su quanto è più fico il loro partito rispetto agli altri.

  • Lo sapete che il buonissimo fritto che ogni tanto non ci facciamo mancare a tavola oltre che andare su fianchi ed intasare arterie inquina pesantemente il mare? Il nostro bel mare possiamo evitare di sporcarlo ancora di più semplicemente raccogliendo l’olio da cucina e buttarlo nei centri di raccolta di ogni città. A Roma per esempio l’AMA mette a disposizione vari centri dove gettare il nostro olio oltre a rifiuti ingombranti ed elettrodomestici. Per chi poi volesse avere le idee un po’ più chiare su quello che a Roma si può fare di ecologicamente corretto potrebbe visitare questa eco-agenda piena di spunti e suggerimenti.
  • Dato che non c’è limite all’ecologia, un blog abbastanza “particolare” espone come si possa fare del bene all’ambiante anche quando si fa la “chupadance”, ovvero quello che nei blog non è usuale trovare come argomento (d’altronde siamo in Italia), cioè il SESSO!! Da un’iniziativa lanciata qualche tempo fa da GreenPeace questo blog riporta brevi spunti su come fare un sesso “ecologically correct”. Vabbè chiudo il discorso, se no poi mi andte tutti nel pallone e non mi seguite gli altri consigli, e vi lascio qui il link che DOVRETE OBBLIGATORIAMENTE VEDERE SOLO DOPO LA FINE DELLA LETTURA DI QUESTO POST!!
  • Penso che tutti abbiano visto almeno una volta in tv la Lucianona nazionale fare il volto per la Coop, la catena di distribuzione che solo ora urla il suo impegno verso acqua a km0, produzione/consumo sostenibile e impegno contro la povertà nel mondo. Qui il link con tutte le info.
  • Dato che Natale si avvicina e non ci credo che sono l’unica a non aver ancora fatto l’albero ed agghindato casa come una meringa, vi consiglio un pratico esempio di riciclaggio: come eliminare quella marea di lattine vuote che vagano per casa tirandoci fuori un fichissim oalbero di Natale. Per le istruzioni cliccate QUI sopra.
  • Rimanendo in tema natalizio se ancora dovete fare qualche regalo vi consiglio di affacciarvi da Lush un brand che produce cosmetici di ogni tipo/profumo/colore usando esclusivamente frutta e verdura fresche,oli essenziali pregiatissimi e sintetici sicuri, senza componenti di origine animale.Oltre poi a dare forma a questi prodotti in bellissimi dolcetti che ti verrebbe voglia di mangiare, non è caro ed è citata in molti siti e blog per la battaglia che ogni giorno fa contro l’uso dell’olio di palma e per le campagne di beneficenza  che attiva ogni anno. Io ho comprato un sacco di cose e mi son sempre trovata bene, quindi date un’occhiata sul sito che secondo me risolvete un po’ di regali e anche qualche vostro sfizio!
  • Alla  vostra destra potete ammirare le mie due bellerrime borse di cui vado tanto fiera: quella a sinistra ormai è storica e fatta con un paio di miei vecchi jeans storici, mentre quella a destra è una vecchia sciarpa di mia madre piegata e chiusa all’uncinetto. Tutto questo per dirvi che non c’è bisogno ne di buttare vestiti che non usate ne di spendere decine di euro per una borsa…basta un po’ di pazienza e tanta fantasia!
  • L’altra sera, dopo aver costretto il Secchione a vedere CENERENTOLA IN HD sulla Rai (tutto perchè ho la nausea nel vedere gente litigare e passarsi le mazzette in programmi che mi piacciono tanto come ballarò) sono rimasta incollata su “Parla con Me” dove un professore dell’Università di Bologna parlava di un’iniziativa, diventata ora un’impresa reale, sul recupero di beni invenduti a favore di enti caritativi e altri terzi. Nasce così Last Minute Market!  L’idea è stupenda e pian pianino sta prendendo piede in tutta Italia ..e io direi che è il caso di contribuire ad un qualcosa di buono che nasce nel paese del BungaBunga. QUI il link del sito.
  • Giustamente, si avvicinano le feste e perchè rimanere leggeri??? Parliamo di cibo anche ora! Sul sito GreenMe, oltre a trovare un sacco di idee e spunti davvero ecologicamente corrette (e divertenti) ho trovato 7 eco ricette davvero stuzzichevoli. Per altre curiosità tra i fornelli vi lascio anche quest’altro link sempre di EcoAgenda  (http://www.ecoagenda.it/attivita/mangiare/index.htm).
  • Sul sito EcoStyle24 ci sono notizie riguardo moda, viaggio, motori e qualsiasi argomento possa diventare anche eco-solidale. La rubrica che più mi ha incuriosito è quella relativa le tendenze bioarchitettoniche dove si fanno passi da gigante e si trovano idee molte volte ASSURDE.  Se siete curiosi andate QUI.
  • Ricordate quando in un post di settembre vi parlai di quel mio amico e del suo brand di t-shirt ecosostenibile? Bhe, se non ricordate della Re-Bello vi consiglio di andare sul sito e poi di passare QUI dove appunto spiga i pregi del bamboo come materiale tessile; tanto per cominciare è naturale..il resto ve lo faccio dire da loro! QUI invece c’è un’immagine carina su come è possibile riciclare i fili del vostro PC vecchio!
  • Parlando appunto di elenchi e visto che si parla di  far bene al mondo vi inoltro come ultima notizia la lista dei regali di Natale che anche quest’anno Save The Children ci propone per donare qualcosa di utile a bambini che grazie al nostro cuore vivono un po’ meglio. Vi lascio alla lista dicendovi che io ho regalato un cesto di cibo ed un vaccino quindi voi vedete di superarmi!! (http://www.desideri.savethechildren.it/?CMP=2938&id_link=0c3af77e1fbb8f1928a383028230d7cc)

Se poi la storia dell’ecologico vi ha incuriosito vi lascio altri due siti niente male: http://www.ecosostenibile.org/ e  http://vivere-ecosostenibile.blogspot.com/.

Ora che vi ho inondato di notizie posso andare a dormire un po’ più serena!!!

39 commenti leave one →
  1. numeronove permalink
    11/12/2010 00:29

    Dopo cotanta lezione e sopratutto ammirevole pazienza da parte tua per tirare su questo bel post, non possiamo che rimboccarci le maniche e seguire almeno un minimo dei tuoi consigli.🙂
    Tony

  2. 11/12/2010 00:55

    un post di indubbia utilità, brava!
    (anche se ammetto che la faccenda del sesso eco-friendly mi aveva lasciato un po’ perplesso.. pensavo tipo che determinate posizioni facessero produrre più CO2 o cose del genere, ma probabilmente deriva dal fatto che in questi giorni o il cervello in pappa)

  3. 11/12/2010 09:45

    Ah, lo conosco Lush! I nomi che danno alle cose mi fa morire dal ridere.😀

    • 11/12/2010 17:26

      A me il profumo di dolce della nonna fa morire di fame..ogni volta vorrei azzannare una saponetta diversa!! 😄

  4. 11/12/2010 14:02

    Volevo rispondere prima, ma sono andato subito a leggermi il link sull’eco sesso (e io che pensavo bastasse farlo in un prato)

  5. Marta permalink
    11/12/2010 14:47

    Qualche mese fa volevo comprare un qualcosa nel negozio equo e solidale che ricordavo essere perfettamente ben tenuto , con nuovi prodotti sempre in arrivo , tra cui candele , collane , abbigliamento etc.

    Quando sono entrata volevo sprofondare , ora è solo un negozio con tanti chili di pasta particolare.

    Anche il tentativo di un piccolo paese vicino al mio è andato in fumo.

  6. 11/12/2010 15:09

    Brava, quanta volontà!🙂 (io adoro lush)

  7. 11/12/2010 16:12

    allora per non inquinare veramente ecco il mio elenco:
    – niente albero – niente addobbi – niente regali – niente pranzi nè cenoni – niente auto (starò a casa) – niente televisione – niente internét (con l’accento qui è più bello) – niente telefonate per gli auguri – niente biglietti di auguri.
    Farò solo sesso, sesso e basta, ma come ho imparato adesso!😉 … cazzarola dovrò mica farlo da sola per inquinare meno?

  8. 11/12/2010 17:28

    Charlie e Cescocesto hanno capito al volo e si sono fiondati sull’articolo del sesso….i soliti OMMINI!!
    ahahahahahahah

  9. Marta permalink
    11/12/2010 20:05

    Eh ma i posti in cui vado a comprare la pasta sono altri😛

    • 12/12/2010 16:09

      Anche tu hai ragione! Ma second me se cerchi su internet qualcosa lo trovi…ormai questi “nuovi” negozi stanno prendendo il via e non sono più delle mosche nere (per esempio vicino casa mia hanno aperto un supermercato biologico nel giro di un mese…spuntano dal nulla come funghi)!

  10. 11/12/2010 21:20

    oh madunnina devo prendere le ferie per leggerti?
    Mauhauh, mi organizzerò dai.. posso facendocela, volere è potere..!!

  11. Marta permalink
    12/12/2010 16:19

    Sì sì ma infatti tempo fa mi ero messa a cercarli e ce ne sono una marea a Roma , evviva evviva😀

  12. 12/12/2010 23:42

    non mi fiderei mai e poi mai di un profilattico vegano.

  13. 12/12/2010 23:43

    oh! ho letto ora i libri che hai sullo scaffale. diario di un killer sentimentale è bellissssssimo.

  14. cavaliereerrante permalink
    13/12/2010 10:30

    Sei un’ ottima,e perspicace, imbonitrice, Lady @Farnò, ed è pressochè difficile resisterti !
    Ma tornando ai Libri che pure ami come te stessa ( … ehm …lo sò, se porti “un altro” libro a casa, la tua libreria ti corre appresso per prenderti ‘a rastrellate in testa’ ! ), che mi dici di un Grande scrittore come Manuel Vazquez Montalbàn, il prediletto di Andrea Camilleri e di una moltitudine di lettori, tra i quali io ???
    Riflettendo sulla tua vivace e scoppiettante personalità, penso seriamente che un tipo come Pepe Carvalho, lo stralunato, nostalgico e perdente ( ma qualche volta, vincente ! ) Eroe di questo scrittore catalano, ti piacerebbe moltissimo !

    • 13/12/2010 20:20

      o____o
      O mi Dio!
      non lo conosco!!!
      devo immediatamente rimediare
      …perdonami cavaliere! 😀

  15. 13/12/2010 10:45

    quest’anno(oddio è da tempo )intero riciclo di carte ecosolidali,non butto nulla, conservo con cura e riciclo,e non è questione (solo)di risparmio è questione di un vero sistema ecosolidale nel riciclare e non buttare🙂

  16. 13/12/2010 20:35

    Ecco, io non inquino neanche col sesso……(sono eccocompatibile).

    PS: bello però il post

  17. 13/12/2010 20:38

    Anche noi nella nostra piccola scuola abbiamo promosso un “EcoNatale” addobbando le vetrate e il tradizionale albero del paese riciclando fondi di bottiglie e bicchierini di platica.
    Una motivazione meno elevata è stata la mancanza di fondi!!!
    Come si dice da noi, a volte: “Non tutto il male vien per nuocere”?!?
    Ho aperto un nuovo blog per i miei alunni e uso di LIM. Qui pubblicherò a giorni anche questa attività per un Merry (ECO) Christmas!!
    Il tuo post è ricco e stimolante…

  18. 13/12/2010 22:32

    sesso@ilgattosyl?m’è semblato di vedele un gatto slurp🙂

  19. 14/12/2010 18:20

    tutti consigli interessantissimi, complimentoni!

  20. 15/12/2010 03:38

    Posso darti un consiglio?
    Quando inserisci i link, sopratutto se vuoi che gli utenti continuino a leggere, da web design devo consigliarti di far aprire il link in un’altra finestra o pannello, per farlo devi usare il tag target=”_blank”.. ovvero trtadotto in wordpress, quando scrivi un link devi spuntare la voce “Open link in a new window/tab”, tradotto in html invece il link si scrive così: Ninfea.

    Cmq, non parlerò di chupadance e cose simili mah muhauhauh
    se vuoi fare un salto nel mio blog ho scritto un articolo e aggiunto un video su un gattino che riconoscerai.. ciao

    • 15/12/2010 13:44

      eh lo so..pure tu hai ragione! all’inizio ero brava e “mandavo” l’utente in nuove pagine, ma ora che il tempo per scrivere è poco e le notizie sono troppe mi dimentico quasi sempre di fare questo lavoro….MEA CULPA!

  21. 15/12/2010 10:58

    @pittinicchio 😉

  22. 15/12/2010 17:46

    Regalate uno Yak pelosissimo con Save the Children!!!
    Evviva!!!

  23. 19/12/2010 23:52

    Come vi avevo anticipato nel precedente commento, abbiamo fatto il nostro piccolo/grande lavoro sul Natale Riciclato a scuola.
    Vi metto il link se volete vedere come è stato fatto.
    http://mamamate.wordpress.com/2010/12/19/riciclare-per-addobbare-il-natale/

    Buon Natale e buon riciclo a tutti!!!

  24. 20/12/2010 00:14

    Come vi avevo anticipato nel precedente commento, abbiamo fatto il nostro piccolo/grande lavoro sul Natale Riciclato a scuola.
    Vi metto il link se volete vedere come è stato fatto.

    http://mamamate.wordpress.com/2010/12/19/riciclare-per-addobbare-il-natale/
    (mamamate è sempre alicemate ma per i miei scolaretti!!)

    Buon Natale e buon riciclo a tutti!!!

  25. mbj permalink
    24/03/2011 20:07

    fantastico!!!! pensavo di essere uno dei pochi pazzi tutto eco&bio invece sono inciampato contro un’altra pazza eheheheheh

    bellissima scoperta🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: