Skip to content

Le parole di un silenzio

18/07/2010

“Senonchè, le sirene possiedono un’arma ancora più terribile del canto, cioè il loro silenzio. Non è avvenuto, no, ma si potrebbe pensare che qualcuno si sia salvato dal loro canto, ma non certo dal loro silenzio”

Franz Kafka, Il silenzio delle sirene

Tra caldo,apatia e esame imminente non ho voglia e tempo di stare a filosofeggiare su quanto scritto qui sopra..penso che basti leggere e capirete che questa frase mi rappresenta molto. Molte volte (per quanto mi riguarda) non sono le parole che uso che uccide, ma il mio silenzio.  Manda molti in bestia, lo so, ma so anche che a volte è meglio stare zitti e contare fino a 10 prima mi scoppiare per magari nulla di che.  Sono fatta male e ne sono consapevole, ma sono così e non mi va di cambiare!

12 commenti leave one →
  1. loislaine1975 permalink
    18/07/2010 15:08

    Il silenzio è la virtù dei forti come la loro congiura. Il mio stare in silenzio e contare fino a dieci mi costa tanto e spesso viene frainteso!
    Ti avevo detto che passavo a trovarti…! Ciaooo!

  2. 19/07/2010 08:54

    Non sono capace di stare in silenzio… anche quando sarebbe più saggio farlo! Ho bisogno di spiegare e di sentire mille spiegazioni…. Quando arrivo al silenzio vuol dire che mi sto arrendendo!!! Quando arriva dagli altri lo percepisco come la peggiore delle condanne.
    ciao

  3. 19/07/2010 10:59

    c’e’ a chi piace anche il tuo silenzio …. basta che non sia per molto😦

  4. 19/07/2010 14:03

    beccata su anobii!

  5. 19/07/2010 16:36

    io invece quel silenzio lì lo odio, mio marito spesso fa così e mentre lui tace la mia mente galoppa e mi chiedo perché e per come è così..credimi è devastante!

  6. 19/07/2010 17:24

    Se il tuo silenzio non uccide … perché cambiare?
    Ciao

  7. 19/07/2010 18:12

    non uccide ma, come fa presente dubba, a volte dura troppo e non va bene perchè prima o poi (sempre nel momento sbagliato) scoppi…e fai danni!!

  8. 20/07/2010 23:05

    Se hai bisogno di scoppiare non può essere un “nulla di che”… ma forse proprio troppi silenzi…

  9. 18/08/2010 11:30

    Sono arrivata nel tuo blog, saltando da uno all’altro.
    Questo post mi ha colpita forse perchè lo sento anche un po’ mio.

    Non credo sia questione di esser fatti male.
    E’ che il silenzio spaventa chi abbiamo di fronte. Ed inevitabilmente finisce nell’esplosione. Basterebbe un po’ di pazienza.

    Anche se dura troppo…

    • 24/08/2010 12:59

      BENVENUTA!!!
      hai ragione basterebbe un po’ di forza di volontà e tranquillità per affrontare chi abbiamo di fronte..ma certe volte è davvero impossibile!!

      ps:torna presto!

  10. 10/04/2011 16:49

    Anch’io la penso come Incognita2 e Aurora267. Non riesco a stare in silenzio, e se lo fanno gli altri, nel frattempo io mi arrovello in cerca di spiegazioni facendomi film tutti miei. E’ una cosa che davvero mi fa male. Qualsiasi cosa, ma l’indifferenza mai.

  11. anima non vede permalink
    07/11/2013 10:53

    ciao..i silenzi spesso urlano ma ben pochi sono in grado di udirli…mentono anche se vorrebbero dire tanto..sicuramente fa comodo a chi non vuole dare spiegazioni su determinate cose…io ho sempre detto che non impèorta quanto possono ferire le parole l’importante che non ci muoiano dentro…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: