Skip to content

Che la festa cominci

01/07/2010

RIPORTO LA RECENSIONE FATTA QUALCHE MESE FA RIGUARDO IL LIBRO-EVENTO DI NATALE!

..E stavolta è proprio il caso di dirlo..che la festa cominci!!

Dopo aver letto tutto d’un fiato (e più volte) ”Io non ho paura”, dopo aver visto ”come Dio comanda” (e non aver letto il libro dopo!dai non si può vedere prima il film e poi leggere il libro.no no).. alla notizia del suo ultimo romanzo a ”Che tempo che fa” ero a dir poco ELETTRICA!

Per fortuna il Natale su qeusto punto di vista mi ha aiutata, dato che le mie economie ora che non lavoro, scarseggiano. Sta di fatto che inizio a leggere il libro dopo le feste, al rientro dalle abbuffate…e l’ho finito più di 2 settimane fa; (questo vi fa capire come sto messa con lo studio).

Ma oggi è arrivato quel momento…la recensione…e mi sento come la classica opinionista stronzona che sta per distruggere l’esistenza di qualcuno. Non vorrei che il mio pensiero venga interpretato come negativo (come ho letto vagando per internet), ma c’è qualcosa di esageratamente folle e paradossale che degna di essere menzionato e , forse, un po’ criticato!

Il romanzo è diviso all’incirca in 3 parti fondamentali: la presentazione dei nostri protagonisti, la festa ed il caos.

Da una parte troviamo Saverio, capo di una ”setta” di sfigati satanisti che si stringono intorno al culto delle tenbre a causa delle loro vite piatte ed incomplete. E se Saverio è il capo ci sarà un perchè; ha sposato una donna che non lo ama, ha due figli piccoli che non lo fanno dormire e lavora nella ditta del suocero, un vecchio bastardo pronto sempre ad umiliarlo. Dall’altra parte troviamo Fabrizio Ciba, scrittore di successo grazie alla sua opera rivelazione, fancazzista e sciupafemmine.

I loro destini si incontreranno -e qui inizia il bello- nell’evento mondano del secolo: un safari con tanto di animali esotici, riprodotto nella maestosa Villa Ada da quello che risulta essere il più grande mafioso della storia italiana. Per l’evento è stata invitata tutta la creme (oddio si scrive così?) : una sfilata di figure grottesche, stereotipate e rese patetiche fino all’ennesima potenza. Ma che c’è da stupirsi…siamo noi! la velina bella ma cretina, il calciatore-divo, il politico corrotto, il medico riccone e un ”personaggio” purtroppo smepre presente…quella polverina bianca che rende tutto ancora più assurdo ma reale! Fino all’inizio della festa niente da obiettare…ma è quando tutta questa accozzaglia di gente inizia a creare la storia che tutto si complica fino all’inverosimile.

Sembrano tutti delle marionette senza umanità e sensibilità, incoscenti anche di quello che gli succederà verso la fine del romanzo. Insomma una razza più animale degli stessi animali che si trovano a popolare una Villa delle fantasie..una razza impazzita, egoista, assurda ed imprevedibile che verrà risucchiata e trascinata via in quella marea di sangue fango e acqua che li travolgerà tutti.

è la perfetta trasposizione satirica del nostro tempo e L’autore non fa altro che imbastirci sopra una favola dove siamo noi i veri animali che dovrebbero essere osservati. Purtroppo ”l’esagerata esagerazione” ha creato molto ma comcluso poco.

(anche se a me è piaciuto così com’è)

Uno stile carico, moderno e pieno di satira rende quest’opera un vero delirio della mente umana….ma, purtroppo, non una delle sue migliori opere.

[per rifarmi di uno degli autori italiani che preferisco sono andata in libreria a comprare ”ti prendo e ti porto via”]

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 02/07/2010 18:49

    ho letto il libro e l’ho trovato interessante e scorrevole tra satira e realtà al vetriolo ben mixata che si fa leggere bene, ma da un autore del genere mi sembra un lavoro molto striminzito e sottotono, nel complesso simpatico ma non lascia il segno

    • 03/07/2010 10:09

      lo rileggerei molto volentieri ma mi rendo conto che non ricorderò Ammaniti per questo romanzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: