Skip to content

Houston, abbiamo un problema!

29/06/2010

La mia follia non può rimanere nell’ombra!

Problema n°1: i miei e mio fratello, con la scusa di seguire i lavori al mare, sono scappati in Calabria già da 4giorni lasciandomi a Roma sola come un cane. Non torneranno prima di domenica. Bene..a questo punto dovrei essere la persona più felice del mondo, fare un festino a notte, vagare per casa in mutande con una birra in mano, ruttando come una SIGNORA CAMIONISTA  mentre guardo anche il più insensato programma che Sky passa..ma non l’ho fatto. Perchè?? Perchè nell’arco di una settimana ho 2 (e dicono DUE) esami e, dato che le date sono state scelte con la stessa logica per il quale succede QUESTO , mi ritrovo a fare la vita del Conte Dracula di giorno e quella di Cenerentola di notte.

Problema n°2: la cara e buona mamma, pensando che in questi giorni avrei anche abolito il cibo  pur di preparare questa ”mission impossible” universitaria (GIAMMAI!), ha pensato bene di farmi una megaspesa rimpinzando il frigo di frutta e verdura; peccato che, tra cene e roba andata a male mi ritrovo con l’amica (Philadelphia) di una vita, tè freddo, zucchine e 3 bistecchine in frizer. Dato che non ho il tempo materiale per lavarmi-vestirmi-fare la spesa…riuscirò a sopravvivere? In compenso ho la stanza inondata dai libri..male che va mi faccio un panino con formaggio e patologia!

Problema n°3: dopo più di 3 anni di amore e odio il mio caro (e costatissimo) N70 ha deciso di accannarmi come una scema. Morale della favola ho dovuto subito buttare qualche euro della mia ipotetica vacanza per seguire la tecnologia. Non ero molto convinta di questa scelta, stavo pensando seriametne di tornare ai segnali di fumo o al vecchio telefono con tanto di filo e bicchieri di plastica……ma poi…è arrivato LUI, rosso (che non è da sottovalutare), tecnologico, facile da usare ed ”economico” .. è stato amore a prima vista.Quando poi ho scoperto che aveva anche il  GPS integrato non c’ho più capito nulla!!!! “Addio strade introvabili e tempo perso, ora ho il navigatore sul cell”  pensavo..peccato che una volta a casa il mio pc aveva deciso di non scaricare il programma che mi serve per installare l’inimmaginabile su questo cellulare.

Problema n°4: dovete sapere che il mio papà è un MALATO di rugby. Tra una donna nuda ed una bella prima linea della Nuova Zelanda lui sceglie la seconda e visto che in questo periodo su sky stanno facendo dei tornei di nonsoche di rugby ha pensato bene di portare  la scheda magica (sky) con se a cambiare aria. Priva di sky (=aria) e stufa dei libri, mi ritrovo la sera o a trapanare le palle al Secchione o a guarda la mia adorata Grey’s Anatomy in streaming o a imprecare contro megavideo che mi dice di aspettare 47min per continuare a vedere i miei dottori preferiti!!

Problema n°5: avete presente le nonnine che vivono da sole e parlano con la tv?? ecco, lo fa pure mia nonna. quante volte l’ho presa in giro per questo. Peccato che ora mi tocca fare pippa….la solitudine mi fa parlare con Minzolini, il che non è per nulla positivo.

Problema n°6: il mio biancume patologico continuerà a persistere ad oltranza. Oggi mi sono arrivate le prime date del tirocinio estivo e penso proprio che passerò un bel ferragosto in ospedale (o poco ci manca)!

Problema n°7: ieri a Roma c’è stata ”La Girandola”, ovvero uno spettacolopirotecnico su Castel Sant’Angelo ideato da Michelangelo e ritornato in vigore dallo scorso anno dopo quasi due secoli. Dato l’evento ho chiuso i libri prima del previsto e mi sono vestita da vera femmina per l’occasione, impavida, senza pensare che FORSE le scarpe con la pezzona da 12cm non erano il massimo della comodità per vagare per il centro della Capitale sui sanpietrini. Chiedo pubblicamente scusa  ai miei piedi!

ps: oltre ad i miei piedi (ed alla foto che fa un po’ schifus) lo spettacolo davvero meritava!

Penso di essermi sfogata abbastanza..posso anche andare a dormire ora. Spero vi siate divertiti, se invece vi ho fatto un po’ di pena contattatemi in privato così vi do l’indirizzo di casa per mandarmi del cibo o una donna delle pulizie!ahahahahahah.

6 commenti leave one →
  1. 30/06/2010 00:08

    sono sommersa da scatoloni. Alcuni già chiusi altri aperti, perchè se mi serve qualcosa che non trovo per casa, cazzo sta in uno di quegli stupidi scatoloni stupidi. Sono anche io a Roma sola soletta…parliamo davanti alla tv insieme ti prego!!! il mio telefono cellulare è bellissimo, ma i soldi li ho spesi per due caparre più la mensilità corrente della nuova casa. totale 600 patacche..voglio morì!!!
    il mio frigo è pieno…sì…pieno d’aria.
    La mia stanza è sommersa di altri scatoloni schifosi e libri dispense stramegasottolineati.
    Mia nonna mi risponde al telefono e non mi riconosce, così ho sempre la scusa per fingere di essere la signora Carmela..(che pò chi cazz è sta signora?) e farle luuuuuuuuuuuunghi scherzetti. Tanto alla nonna basta che le parli di Padre PPPPio e la Mdonna…ci diventi amica subito!!!
    Dimentico qualcosa?
    Ah si….ad agosto ti chiamerò dal Pertini…sarò anche io lì a tirocineggiare…porc!!!
    emh…
    per tutto il resto C’è mastercard!!!
    (evidenti segni di squilibri)..

  2. 30/06/2010 16:49

    tesoro, per non aspettare quei cazzo di 47 minuti, basta riavviare la connessione! Spegni e riaccendi il modem, la tua connessione si prende un altro indirizzo ip, aggiorni la pagina e torni ai minuti in cui ti eri fermata! 😀 Parola di una che si vede intere serie in due giorni [quando non è sotto esame…]!
    L’altro giorno mi è arrivato, lontano lontano come una eco, un rutto…era forse il tuo?!

  3. 01/07/2010 12:07

    ma stavi parlando di problemi? io mica ne ho letti 🙂
    prova a fare i conti con una vicina di casa anziana che ti citofona alle 6 di mattina per darti un sacchetto con i cetrioli e i pomodori raccolti dall’orto, e che ti entra in casa per parlare dell’amministratore quando tu sei li che chiudi gli occhi in piedi e ti senti la bocca impastata dalla serata prima

    • 01/07/2010 12:43

      tranquillo…anche io sono perseguitata da una vecchia che mi chiama a qualsiasi ora per sapere cosa fa mia madre (che ripeto è a 400km di distanza da me), se casa sua al mare è stata messa apposto e se gli faccio ”qeusto e quel favore”…..se divento così uccidetemi!!

  4. 01/07/2010 12:47

    @tappotuo: teniamoci in contatto sul tirocinio, il giorno che capitiamo nella stessa struttura sarà da ridere! salutali la signora carmela!!ahaha
    @eristelle:purtroppo ho fastweb e quel giochino non funge con la mia connessione…d’oh! per quanto riguarda il rutto…forse poteva essere il mio ma non mi prendo responsabilità. ma se lo senti domani è perchè ho passato l’esame (rutto liberatorio!)

  5. 01/07/2010 17:53

    La tua attuale situazione casalinga è la stessa che attende me tra una decina di giorni.
    Mia madre ha già iniziato a raccimolare provviste su provviste, con la dispensa che potrebbe sfamare praticamente metà provincia.
    E, come per te, di far fuori tutta questa roba in feste e festini non se ne parla proprio.
    Procedura civile e Diritto Internazionale non sarebbero d’accordo.

    Che tristezza 😦

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: