Skip to content

Che vergogna vergognarsi di un handicap!!

19/05/2010

Gli reggo il bicchiere mentre beve.

Quando ci rialziamo, gli dico: <Cammina bene. Sta attento.>

Lui procede ondeggiando come un marinaio ubriaco. No, come uno spastico.

Si volta per dirmi con la sua voce stentata:<Se ti vergogni, puoi camminare a distanza. Non preoccuparti di me.>


.Giuseppe Pontiggia. Nati due volte.
No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: