Vai al contenuto

Nostalgia calabrese: BOCCONOTTI FAI DA TE

22/09/2012
tags:

Potrei dirvi che questa ricetta è frutto di un attacco di amore estremo per la cucina o perchè avevo la mente troppo occupata a ragionare su menate varie per fare qualcosa di più impegnativo; ma dopo anni di frequentazione quasi costante mi sento in obbligo di essere onesta con voi: c’avevo una  marea di marmellate aperte in frigo e non sapevo come farle fuori prima che la muffa occupasse abusivamente i miei vasetti! (a casa Effe nun se butta via niente!) Poi ne ho farciti alcuni con la cioccolata a tradimento,  ma questo è un dettaglio irrilevante. Ecco, ora mi sento meglio!

INGREDIENTI

  • 500 g di farina 00
  • 250 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • 2 uova
  • 6 g di lievito per dolci (2 cucchiaini)
  • un cucchiaino scarso di sale
  • aroma di limone o vaniglia
  • marmellata qb
  • granella di nocciole
  • cioccolata spalmabile

PREPARAZIONE

  1. Preparate la pasta frolla lavorando prima la farina con il burro, il sale  ed il lievito; il composto dovrà risultare sabbioso.
  2. Aggiungete  le uova con lo zucchero e l’aroma di vaniglia o limone.
  3. Lavorate velocemente, e per poco tempo,  in modo da ottenere una bella pasta liscia; avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare/compattare per almeno mezz’ora in frigo.
  4. Nel frattempo, in una ciotola, versate la/e marmellata/e (io avevo pesca e mela, quella all’arancia l’ho lasciata per conto suo) e la granella. Insomma, fate un bel pappone.
  5. Riprendete la pasta frolla, stendetela con un matterello (le parolacce causate dall’incapacità di stendere la frolla alla prima botta sono incluse nel pacchetto); modellate la pasta  nelle formine per al base e create dei cerchi per il coperchio.
  6. Riempite con due cucchiaini di marmellata o cioccolata e chiudete, sigillando bene il coperchio con la restante pasta.
  7. Mettete in forno (ventilato) a 150° per 20-30 minuti (se siete indecisi sul tempo considerate che non dovete farli dorare troppo, altrimentiil tutto risulterà duro).

Purtroppo non son riuscita a fare delle foto perchè mia madre si è fatta prendere da un momento creativo e mi ha distrutto la composizione con dei biscotti brutti (ma buoni!) fatti  da lei; quella che vedete è l’immagine rubata che riproduce in modo quasi identico i miei bocconotti (che, tanto pr la cronaca, son già finiti!).

Buon appetito!  :)

About these ads
14 commenti leave one →
  1. 22/09/2012 19:27

    Ah perché son Calabresi? Sono stata in Calabria a settembre ma non li ho mai mangiati! Intorno a me, di dolciumi solo sfogliatelle (che a me risulta siano napoletane, ma vabbè…)! Devo assolutamente rifarmi perciò U.U

  2. fragolinaperdovere permalink
    22/09/2012 21:35

    Sono buonissimi maa..non vorrei sbagliarmi ma non sono leccesi!??!

    • 23/09/2012 13:56

      Secondo me è sempre lo stesso dolce, ma con qualche particolare che li distingue nelle varie regioni!

  3. icittadiniprimaditutto permalink
    22/09/2012 21:47

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  4. 23/09/2012 13:11

    Farebbero resuscitare Tutankamen! *.*

  5. 23/09/2012 17:09

    Mai assaggiati ma devono essere deliziosi!

  6. 24/09/2012 20:05

    Non sai quanta marmellata è riuscita a fare mia mamma quest’anno…magari con questa tua ricetta la tolgo di mezzo un po’, anche se, conoscendomi, penso proprio che opterò anche per il ripieno cioccolatoso…

  7. 26/09/2012 15:10

    Li faccio miei…prima di subito! ;)

  8. 01/10/2012 16:07

    ma che bbbuoni. tu non puoi farmi questo. io sono a dieta eccheccazzo :)

  9. 02/10/2012 11:28

    slurp!

  10. 12/10/2012 20:32

    Ma dai cosa mi dici, ho sempre creduto agli abruzzesi che decantano i bocconotti come specialità :-)

  11. 19/10/2012 12:15

    io li ho assaggiati in Puglia due anni fa … anche se la parola esatta sarebbe ”divorati”! Da allora me ne sono innamorata e cerco una ricetta che sia valida per tutti, ma ho scoperto che non c’è. Ogni regione del sud Italia ha la sua versione, in Basilicata, in Puglia, in Calabria … (la cosa curiosa è che in Calabria ci sono stata parecchie volte, mio padre è di Reggio C., e lì tra le altre centinaia di specialità non ho mai mangiato i Bocconotti. Li ho scoperti solo quando sono andata a Squinzano, con una mia amica, due anni fa per l’appunto.) . Comunque avrai capito che approfitterò senz’altro di questa ricetta ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 317 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: